alimenti consentiti dieta low fodmap

La dieta LOW FODMAP è un regime alimentare utile per gestire la Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS), una condizione che comporta un notevole malessere.

 

I Sintomi dell’IBS

I sintomi dell’IBS sono infatti gonfiore intestinale, dolore e alterazioni dell’alvo (stipsi / diarrea o un’alternanza di queste due).

Se hai una diagnosi di IBS, molto probabilmente ti è stata prescritta una dieta LOW FODMAP, una dieta piuttosto restrittiva nella sua parte iniziale.

Solitamente viene data una lista interminabile di alimenti che NON è possibile mangiare, e la domanda viene spontanea: ma quindi di cosa mi posso nutrire nelle prossime 4-6 settimane?

Per aiutarti e per vedere il “lato costruttivo” della dieta, ti lascio una lista di alimenti che invece PUOI mangiare.

 

Lista alimenti consentiti dieta Low Fodmap

Cosa si può mangiare nella dieta Low Fodmap? Ecco una lista di cibi che puoi introdurre.

ATTENZIONE: le liste di alimenti consentiti nella dieta LOW FODMAP possono differire le une dalle altre e la tipologia di alimenti consentiti può variare in base alla gravità dei sintomi.

Ricorda: è indispensabile a un certo punto REINTRODURRE IL MAGGIOR NUMERO DI ALIMENTI POSSIBILI per non incorrere in carenze nutrizionali.

Detto questo, ti lascio una lista di alimenti che puoi tranquillamente introdurre in questo regime alimentare:

  • Banana, kiwi, melone, frutti di bosco
  • Riso, quinoa, altri cereali senza glutine
  • Formaggi senza lattosio o molto stagionati (tipo Parmigiano Reggiano)
  • Yogurt senza lattosio o yogurt di soia (non aromatizzati)
  • Noci, arachidi (non salate), pinoli
  • Alcuni tipi di verdure tra cui: pomodori, scarola, cicoria, melanzane, peperoni, zucchine, spinaci, zucca
  • Pesce, carne bianca
  • Lenticchie decorticate (quelle rosse)
  • Sciroppo d’acero per dolcificare
  • Brodo vegetale fatto in casa

Se a causa dell’intestino irritabile hai perso peso, cerca di abbondare nelle porzioni e usa generosamente l’olio di oliva extravergine.

Puoi anche arricchire le vivande con del “ghee” o “burro chiarificato”, che è naturalmente senza lattosio.

La sola riduzione dei sintomi dovrebbe consentirti di aumentare le quantità di cibo assunto e di riprendere il peso perso.

Se desideri ridurre il consumo di carne in maniera salutare e gustosa ma hai ancora dubbi su come fare, prenota una consulenza.

Articolo Redatto dalla Dott.ssa Monica Ceccon, Biologa Nutrizionista. – Immagine di copertina da pixabay.com


 

Nurizionista dottoressa CecconMonica Ceccon. Biologa Nutrizionista

Mi chiamo Monica Ceccon e sono una Biologa Nutrizionista. Mi sono laureata in biologia molecolare e funzionale e ho conseguito un dottorato di ricerca. Mi sono formata nel campo nella nutrizione seguendo diversi corsi post-lauream su svariati aspetti della nutrizione umana. Ricevo su appuntamento negli studi di Milano e Cinisello Balsamo. La maggior parte dei miei pazienti provengono da Milano, Cinisello Balsamo, Bresso, Cusano Milanino, Paderno Dugnano, Segrate e Milano Feltre.

CHIAMA ORA

PRESSO IL MIO STUDIO DI NUTRIZIONISTA A MILANO, RICEVO ANCHE IL GIOVEDÌ

CategoryDieta Low Fodmap
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2021 - Nutrizionista Monica Ceccon - Sito realizzato da Digital Web Italia

Telefono: 347 7944029